Design Aided Craft

Il seminario rivolto agli studenti del corso di Interior Design, si terrà il 22 marzo dalle 15.00.

Questo incontro vuole porre l’attenzione su come sia possibile ed auspicabile reinterpretare una delle eccellenze umbre legate all’artigianato di qualità con un linguaggio che interpreti appieno il nostro tempo.

Argomenti
- Manifattura culturale (prototipazione e comunicazione).
- Rapporto tra etica ed estetica nel recupero e innesto delle opere di un ebanista.
- Strategie d’intervento su manufatti incompiuti, stratificazione e design parametrico.

Bio
Giulio Rosi nasce a Perugia nel 1990. Attualmente laureando in ingegneria edile-architettura, negli ultimi anni collabora con lo studio Maiotti e Grifo group rispettivamente per il progetto di una villa bifamiliare e il restauro d’interni di un ristorante.
Da sei anni disegna e costruisce mobili e modelli sperimentali, recentemente vincitore dei creativity camp 2015 con il progetto “Demiurgi. Una moderna bottega artigiana”, dove porta avanti un tema di ricerca progettuale ed estetico finalizzato al recupero della memoria storica di una maniera di lavorare tipica del “Uomo artigiano”, fuori dalla visione stereotipata, accettando la contaminazione della contemporaneità sul manufatto preesistente.