Workshop con Matteo Civaschi

In due giorni di elaborazione, sperimentazione e ideazione tipografica, si realizzarano degli artwork definitivi pronti da mandare in stampa.
Si potrà scegliere tra due brief o addirittura avere la forza e l’energia creativa di svolgerli entrambi.
Esattamente come in H-57, sarà un “momento” di lavoro vero, stimolante e divertente.

Il workshop riservato agli studenti del terzo anno del corso di grafica si terrà al NID il 30/11/17 ed il 01/12/17

Matteo Civaschi BIO
Nato il 12 gennaio 1971. Folgorato dalla copertina del primo album di Van Halen, decide di “creare” grafica nella sua vita.
Seguiranno anni fantastici frequentando il liceo Artistico a disegnare di tutto.
Nonostante questo, il padre lo vuole medico, ma lui non molla è per dimostrare la sua tenacia vince una borsa di studio del Fondo Sociale Europeo, di conseguenza frequenta la Nuova Accademia di Belle Arti con grandi soddisfazioni.
Alla fine del 3°anno di accademia, mentre si tuffava nel fango come portiere di una squadra di calcio locale, vede la madre a bordo campo che urla qualcosa di incomprensibile: la McCann (nota agenzia di pubblicità) lo cercava per un’emergenza, un’amica del fratello che lavorava come art director, aveva bisogno di un assistente per completare una presentazione importantissima.
Da quell’”emergenza” nasce il percorso professionale: McCann per 10 anni, DLV BBDO per un anno e poi ancora 6 anni di McCann come direttore creativo su Gazzetta Dello Sport. Ma manca ancora qualcosa.

Infatti nel 2004 fonda H-57, prima come linea di abbigliamento e poi come studio di Design e Motion Graphic, collaborando con clienti come Adidas, Tod’s, Smart, Segugio.it, Coca-Cola, Dal Negro.
Tante soddisfazioni come il progetto “The Force of Typography” per Star Wars (Lucasfilm), la creazione di Shortology con 16 libri pubblicati in tutto il mondo, Leone di Cannes nella categoria design con il libro “Life in Five Seconds”, mostra all’Oberdan di Cortology, collaborazioni e presentazioni prestigiose per la Fondazione Cineteca Italiana, Etna Comics, Wired Italia.
Shortology diventa un movimento artistico a tuti gli effetti, caro agli amanti del week end con il divertente filone “It’s Friday!” e l’antagonista “It’s Monday!”, seguito da oltre 150.000 fan su Facebook e oltre 12.000 su Instagram.